Roma, presunta assunzione pilotata: capo Ispettorato rischia processo

Lazio

Al centro del caso l'assunzione di un generale dell'Arma, entrato come dirigente all'Ispettorato nazionale del Lavoro nel marzo del 2019 grazie a una procedura di interpello. Secondo l'accusa quella assunzione fu pilotata dal capo dell'Ispettorato senza che ci fossero i requisiti

Chiuse le indagini sul caso dell'assunzione del generale dell'Arma Giuseppe Nucci, entrato come dirigente all'ispettorato nazionale del Lavoro nel marzo del 2019 grazie a una procedura di interpello indetta da Leonardo Alestra, anche lui generale dei carabinieri e capo dell'Ispettorato nazionale del lavoro. Secondo l'accusa l'assunzione fu pilotata da Alestra senza che ci fossero i requisiti. Ora quest'ultimo rischia di finire sotto processo per abuso d'ufficio e falso dopo che nelle scorse settimane il pm di Roma, Antonio Clemente, ha chiuso le indagini, atto che di solito anticipa la richiesta di rinvio a giudizio.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.