Covid, in Lazio 2.658 nuovi contagi su 30.046 tamponi

Lazio
©LaPresse

In terapia intensiva ci sono 337 pazienti mentre in totale i ricoverati con sintomi sono 3.257. In isolamento domiciliare 76.282 persone

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi nel Lazio

 

Sono 2.658 i nuovi contagi registrati in Lazio su 30.046 tamponi effettuati. In terapia intensiva ci sono 337 pazienti (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

17:15 - A Roma 1574 nuovi contagi

Nella Asl Roma 1 - si legge nel bollettino - sono 603 i casi nelle ultime 24 ore e otto decessi. Nella Asl Roma 2 sono 713 i casi e sei i decessi. Nella Asl Roma 3 sono 258 i positivi e cinque decessi. Nella Asl Roma 4 sono 45 i casi. Nella Asl Roma 5 sono 158 i casi nelle ultime 24 ore e due decessi. Nella Asl Roma 6 sono 236 i casi e sei decessi. Nelle province si registrano 645 casi e sono dieci i decessi. Nella Asl di Latina sono 260 i nuovi casi. Nella Asl di Frosinone si registrano 226 nuovi casi. Nella Asl di Viterbo si registrano 73 nuovi casi e tre decessi. Nella Asl di Rieti si registrano 86 casi e tre decessi.

17:00 - In Lazio 2.658 nuovi casi su 30.046 tamponi

Sono 2.658 i nuovi contagi registrati in Lazio su 30.046 tamponi effettuati. In terapia intensiva ci sono 337 pazienti mentre in totale i ricoverati con sintomi sono 3.257. In isolamento domiciliare 76.282 persone. Dall'inizio della pandemia sono stati effettuati 1.990.582 tamponi.

16:38 - D'Amato: "Scende sotto il 9% il rapporto tra i positivi e i tamponi"

"Oggi su 30 mila tamponi nel Lazio (+3.159) si registrano 2.658 casi positivi (-9), 37 i decessi (-4) e +491 i guariti". Così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. "Scende sotto il 9% il rapporto tra i positivi e i tamponi - aggiunge l'assessore - calano i decessi e calano i positivi".

10:00 - In regione 'stanza degli affetti' nelle Rsa

"Per mantenere un contatto diretto tra gli ospiti delle Rsa e i propri cari - spiega l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato - si invitano le strutture a mettere a disposizione tablet o smartphone per realizzare videochiamate come alternativa alle visite dei parenti e di prevedere, dove possibile, l'allestimento di una 'stanza degli affetti' con separatori trasparenti e postazioni audio con microfoni dove ospiti e parenti possano incontrarsi in piena sicurezza".

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24