Covid, Giulia Bongiorno positiva e accusa il ministro Bonafede

Lazio

"Non saprò mai con certezza dove sia avvenuto il contagio - afferma la senatrice della Lega - ma di una cosa sono sicura: esistono zone franche", ossia le aule di tribunale "senza finestre, pigiata insieme a troppe altre persone, senza il necessario distanziamento. Bonafede non ci protegge". La replica del ministro: "Covid fuori da polemiche politiche"

Giulia Bongiorno, avvocato penalista e senatrice della Lega, ha reso noto di essere risultata positiva al Covid una decina di giorni fa. “Sintomi lievi e sto già bene, naturalmente a casa - racconta a Repubblica -. Non saprò mai con certezza dove sia avvenuto il contagio, ma di una cosa sono sicura: esistono 'zone franche' in cui è impossibile difendersi, zone dove persino il cittadino più scrupoloso è impotente". La senatrice attacca quindi il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, visto che le 'zone franche' di cui parla sono le aule di tribunale. Bonafede "invece di proteggerci, di metterci in condizione di lavorare in sicurezza si occupa dei problemi interni al Movimento 5 Stelle", accusa Bongiorno. (COVID: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEL CONTAGIO)

L’attacco della senatrice

"Ho fatto tutto quello che era in mio potere per evitare il contagio.- assicura l’esponente della lega - Ma persino il mio tutto si trasforma in niente se poi ti ritrovi in aule di tribunale senza finestre, pigiata insieme a troppe altre persone, senza il necessario distanziamento. Tutti a respirare nello stesso ambiente angusto, e forse non tutti scrupolosi nel proteggere se stessi e gli altri - aggiunge -. Certo, se non vuoi ammalarti puoi sempre smettere di andare in tribunale, ma la giustizia non può fermarsi: sarebbe la negazione dei diritti. Quindi, in tribunale io ho continuato ad andarci, come sempre. A mio rischio e pericolo".

"Bonafede non ci protegge"

Al Gaurdasigilli Bongiorno rivolge parole dure: "Il ministro Bonafede non solo non ha protetto noi che lavoriamo in tribunale durante la prima ondata di Covid-19, ma non ci protegge nemmeno adesso. In attesa della seconda ondata, ampiamente prevista, avrebbe avuto tutto il tempo di approntare le strategie e le risorse necessarie per metterci in condizione di lavorare in sicurezza. Invece, mentre il Covid galoppa nei Tribunali e nelle carceri, il ministro - conclude Bongiorno - si occupa dei problemi interni al Movimento 5 Stelle e rilascia interviste sul ruolo delle opposizioni”.

La replica del ministro

Non si è fatta attendere la replica del ministro Bonafede che ha augurato "una pronta guarigione alla senatrice Bongiorno, che pur non essendo certa di dove abbia contratto il virus, tende a darmi la colpa. Ma suggerirei di non fare entrare il Covid nelle polemiche politiche”, le sue parole.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24