Incendiò quattro cassonetti a Ostia, arrestato un 42enne

Lazio
©Fotogramma

L’uomo, senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine, è stato rintracciato attraverso la visione delle immagini delle telecamere ed è stato portato nel carcere di Regina Coeli. In corso accertamenti per verificare il suo coinvolgimento in altri episodi simili

I carabinieri hanno eseguito il fermo di indiziato di delitto nei confronti di un 42enne romano, senza fissa dimora, accusato di aver dato fuoco, nella nottata del 2 ottobre scorso, a quattro cassonetti per la raccolta dei rifiuti, posizionati nelle vie limitrofe al centralissimo Lungomare Paolo Toscanelli, ad Ostia. Dalla visione delle immagini delle telecamere, i militari sono riusciti a risalire all'uomo, già noto alle forze dell'ordine, ricostruendo la sequenza degli incendi avvenuti, in rapida successione, in via della Pineta di Ostia, corso Regina Maria Pia, via del Parco e Lungomare Toscanelli.

Accertamenti in corso

Il 42enne, che nel frattempo si era reso irreperibile, è stato rintracciato mentre si aggirava a piedi per le vie di Ostia - probabilmente alla ricerca del prossimo obiettivo - ed è stato portato nel carcere di Regina Coeli. Sono tuttora in corso gli accertamenti, sotto il coordinamento della Procura di Roma, per verificare il coinvolgimento dell'uomo anche in altri incendi verificatisi nelle ultime settimane a Ostia.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24