Sparatoria a Ostia, condannati 7 esponenti del clan Spada

Lazio

A denunciare il fatto fu la giornalista Federica Angeli, testimone del conflitto armato. In seguito le venne assegnata una scorta

Sette esponenti del clan Spada di Ostia sono stati condannati dalla prima corte d'assise di Roma, per un totale di oltre 20 venti anni di carcere, in relazione a un conflitto a fuoco tra clan rivali avvenuto il 17 luglio del 2013. Condannato a 8 anni Ottavio Spada, accusato di tentato omicidio, mentre a Carmine Spada è stata inflitta una pena di 3 anni. Testimone della sparatoria fu la giornalista Federica Angeli che denunciò il fatto. A seguito di quella decisione le venne assegnata una scorta che tuttora la segue.

Il commento della giornalista Federica Angeli

"Sono contenta perché questa sentenza si basa anche sulla mia testimonianza. I giudici mi hanno creduto. Ottavio Spada è stato condannato ad 8 anni, uno in più dei 7 che ho 'scontato' io sotto scorta. Sono soddisfatta", commenta Angeli. 

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.