Mondo di Mezzo, Massimo Carminati lascia il carcere

Lazio

Secondo quanto si apprende, l’istanza di scarcerazione per scadenza dei termini di custodia cautelare è stata accolta dal Tribunale della Libertà: torna dunque libero dopo 5 anni e 7 mesi di detenzione

Massimo Carminati - l’ex Nar soprannominato il "Nero" e coinvolto nell’inchiesta "Mondo di Mezzo" - torna libero dopo 5 anni e 7 mesi di detenzione. Nella giornata di oggi lascerà il carcere di Oristano, in Sardegna. Secondo quanto si apprende, dopo tre rigetti da parte della Corte d'Appello, l'istanza di scarcerazione per scadenza dei termini di custodia cautelare, con il meccanismo della contestazione a catena, presentata dagli avvocati Cesare Placanica e Francesco Tagliaferri, è stata accolta dal Tribunale della Libertà.

Mondo di Mezzo: la sentenza della Cassazione

approfondimento

Mondo di Mezzo, Cassazione: “Non era mafia, ma i clan ci sono”

Nel sistema criminale emerso nel processo "Mondo di Mezzo", la Cassazione, "senza negare che sul territorio di Roma possano esistere fenomeni criminali mafiosi", ha rilevato che "i risultati probatori hanno portato a negare l'esistenza di una associazione a delinquere di stampo mafioso". È quanto emerso dalla nota che ha anticipato le motivazioni della sentenza dello scorso ottobre, con la quale decadeva il reato di associazione mafiosa e con la quale gli "ermellini" hanno alleggerito la posizione degli imputati del processo, tra i quali Carminati e il ras delle cooperative Salvatore Buzzi.

Roma: I più letti