Coronavirus Roma, lo Spallanzani: "88 ricoverati, finora 448 dimessi"

Lazio
©Ansa

" Sono 41 i pazienti positivi al Covid-19 e 47 sottoposti a indagini. Undici pazienti necessitano di supporto respiratorio", questo è quanto si legge nel bollettino di oggi dell'istituto

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi a Roma

 

In questo momento sono ricoverati allo Spallanzani di Roma "88 pazienti, di cui 41 positivi al Covid-19 e 47 sottoposti a indagini. Undici pazienti necessitano di supporto respiratorio. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o in altre strutture territoriali sono 448, a questa mattina". Questo è quanto si legge nel bollettino di oggi dell'istituto.

"A partire dal primo giugno, dopo quasi tre mesi di chiusura, sarà possibile tornare a visitare i Musei Vaticani in totale sicurezza", lo annuncia una nota dei Musei Vaticani che parla anche della riapertura al pubblico delle ville pontificie di Castel Gandolfo. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI)

19:35 - D'amato: "Oggi 18 positivi, dato più basso dal 10 marzo"

"Oggi registriamo un dato di 18 casi positivi nelle ultime 24h si tratta del dato più basso dal 10 marzo e un trend a 0,2%. Il numero dei guariti nelle ultime 24h è cresciuto di 65 unità. Proseguono le attività per i test sierologici agli operatori sanitari e delle Forze dell'Ordine, l'obiettivo è quello di testare, tracciare e trattare". Lo fa sapere l'assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato al termine della videoconferenza della task-force regionale per il COVID-19. "Il 28 maggio partiranno presso l'Azienda ospedaliera San Giovanni i test sierologici aperti ai privati cittadini (tariffa di riferimento regionale 15,23 euro). I decessi sono stati tre ai quali si aggiungono quattro recuperi di notifiche, mentre continuano a crescere i guariti che sono arrivati a 3.350 totali e i tamponi totali eseguiti sono stati circa 231 mila", aggiunge D'Amato. I dispositivi di protezione individuale (Dpi) oggi sono in distribuzione presso le strutture sanitarie: 31.100 mascherine chirurgiche, 14.500 maschere FFP2, 2.250 camici impermeabili, 5.500 calzari, 52.000 guanti.

18:51 - Roma, sei multati a Ponte Milvio durante movida di ieri

Sono sei le sanzioni effettuate ieri dalla polizia a Ponte Milvio durante i controlli nelle zone della movida per verificare il rispetto delle norme anti Covid. Secondo quanto si è appreso, sono state effettuate a sei persone per assembramenti e mancanza di dispositivi di sicurezza.

16:58 - Controlli anti movida a Roma, rione Monti "blindato"

Due cellulari, una pattuglia dei carabinieri e quattro macchine della polizia municipale schierati in 'piazzetta' con i lampeggianti accesi. Nel primo weekend della Fase 2 il rione Monti a Roma, quartiere storico nel centro della capitale e ritrovo della movida, è letteralmente blindato. Tanto che nella piccola piazza Madonna ai Monti, per metà occupata dalle macchine delle forze dell'ordine, sono quasi più i carabinieri e i vigili dei ragazzi radunati a bere una birra. E quando in uno dei tanti vicoli del quartiere una decina di ragazzi, senza rispettare le norme anticoronavirus, si mettono in cerchio a chiacchierare nell'attesa di ritirare cibo da asporto, dalla piazza si muove verso di loro un gruppo altrettanto corposo di uomini in divisa. "Sono loro che si stanno assembrando", scherza qualcuno, mentre i carabinieri tornano tutti insieme verso la piazza e i ragazzi vanno via alla spicciolata. Intanto altre due auto pattugliano il quartiere in lungo e in largo per tutta la sera. Nei due bar con i tavolini all'aperto sulla piazza, l'aperitivo si prende in un clima surreale. Rigorosamente in due per ogni tavolo, a meno che non si appartenga allo stesso nucleo familiare, debitamente distanziati gli uni dagli altri e sullo sfondo i lampeggianti delle macchine delle forze dell'ordine.

15:55 - Fiepet: "A Roma aperti 90% dei bar e 75% dei ristoranti"

"In attesa del fine settimana, i dati in possesso di Fiepet-Confesercenti sulle attività di ristorazione tornate in pista dal 18 maggio ci dicono che nella Capitale hanno riaperto il 90% dei bar, il 75% dei ristoranti e il 95% che riguarda il segmento dei ristoranti asiatici. Numeri positivi per i pubblici esercizi presenti in periferia, mentre il centro storico paga l'assenza del turismo di massa". È quanto dichiara in una nota Claudio Pica, presidente della Fiepet-Confesercenti. "Complessivamente - prosegue - gli attuali incassi di questa primissima fase di riapertura sono lontani dal 'break-even', per raggiungere l'auspicabile punto di pareggio e di equilibrio dei conti si dovrà ancora attendere. In questi giorni abbiamo fatto diversi incontri con gli esercenti sul tema della sicurezza sanitaria, in particolare abbiamo incontrato il comandante della Polizia Locale Di Maggio per fare il punto anche su questo importante aspetto. Oltre a ricordare il buon senso da parte di tutti, raccomandiamo comunque agli esercenti di far rispettare, per quanto di competenza, il distanziamento sociale onde evitare possibili assembramenti".

13:34 - A Fiumicino chiuso per protesta il mercato del sabato

Dopo la mancata riapertura completa, questa mattina, per protesta, del tradizionale mercato del sabato, l'amministrazione comunale di Fiumicino, su loro richiesta, ha incontrato una delegazione di ambulanti e commercianti della zona interessata. Al centro dei malumori le nuove disposizioni anti assembramenti decise dal Comune, o meglio così era previsto, con la dislocazione degli stalli dei 148 banchi su via del Canale e non solo sulla solita via Foce Micina. I banchi sono rimasti chiusi tra la delusione di tanti avventori. “È stato un confronto animato e franco - spiega il vicesindaco Ezio Di Genesio Pagliuca - in cui ognuno ha espresso la sua posizione. I commercianti formalizzeranno una proposta che valuteremo e di cui discuteremo". 

13:15 - 1500 controlli vigili per assembramenti a Roma 

Ieri sono stati circa 8 mila i controlli fatti dalle pattuglie della polizia locale a Roma, di cui più della metà concentrati nel pomeriggio e di sera fino a tarda notte. Tra questi, 1500 sono state verifiche per assembramenti, più accertamenti hanno riguardato bar, ristoranti, negozi ma anche parchi e controlli per strada. Potenziato il numero degli agenti in servizio nel fine settimana. In tutto oltre 2000. Particolare attenzione ci sarà nelle aree della movida, fin dall'orario dell'aperitivo. Controlli con presidi fissi e pattuglie itineranti andranno avanti fino a tarda notte.

13:07 - A Fiumicino niente Tari per associazioni sportive 

Per le associazioni sportive a disposizione aree pubbliche aperte ed azzeramento Tari nei mesi di fermo. È quanto ha deciso il sindaco di Fiumicino Esterino Montino dopo una riunione, via web, con oltre quaranta associazioni sportive del territorio, per discutere insieme della riapertura delle attività e delle direttive imposte dal Governo e necessarie ad accompagnare la riprese dello sport in totale sicurezza. Alla riunione ha partecipato l'assessore allo Sport Paolo Calicchio. "Il confronto è stato utile per capire le esigenze di ogni singola realtà sportiva del territorio - spiega l'assessore Calicchio -, che a causa della pandemia globale ha dovuto chiudere, da un giorno all'altro, ogni tipo di attività, con seri danni economici e gestionali all'intero sistema". 

12:33 - Lo Spallanzani: "88 ricoverati, finora 448 dimessi"

In questo momento sono ricoverati allo Spallanzani di Roma "88 pazienti, di cui 41 positivi al Covid-19 e 47 sottoposti a indagini. Undici pazienti necessitano di supporto respiratorio. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o in altre strutture territoriali sono 448, a questa mattina". Questo è quanto si legge nel bollettino di oggi dell'istituto.

12:31 - Controlli su litorale romano, tanti in spiaggia

A sei giorni dal debutto ufficiale della stagione balneare, cresce la voglia di mare sul litorale romano. Molti questa mattina, e non solo residenti, passeggiano in riva al mare, soprattutto giovani e famigliole con bambini, o sui lungomare di Ostia, Fiumicino e Fregene. Tanti sono in bicicletta sulle stesse litoranee. Qualcuno sgarra le regole in corso e staziona con il telo da mare in spiaggia o fa il primo tuffo di stagione. Non mancano gli appassionati di pesca o chi esce in gommone. Nel primo fine settimana dopo la riapertura delle spiagge, ma solo a passeggiate e attività motorie e sportive acquatiche, oltre alla nautica da diporto, il litorale romano è al centro di controlli mirati, come del resto lo era comunque stato nei precedenti weekend. A Fiumicino, nel territorio che si estende fino a Fregene, Maccarese e Passoscuro,questa mattina la polizia locale ha messo in campo 11 pattuglie, una parte dedicate a quello che doveva essere il debutto delle nuove disposizioni anti-assembramenti e location per il tradizionale mercato del sabato, a Fiumicino centro. Ma per protesta i quasi 150 ambulanti, tra malumori, non hanno aperto le attività, in dissenso sulla nuova dislocazione e tipologia di stalli disegnati su due strade e non più sulla solita via Foce Micina. 

 

11:12 - Dal primo giugno riaprono i Musei Vaticani

"A partire dal primo giugno, dopo quasi tre mesi di chiusura, sarà possibile tornare a visitare i Musei Vaticani in totale sicurezza", lo annuncia una nota dei Musei Vaticani che parla anche della riapertura al pubblico delle ville pontificie di Castel Gandolfo, oltre che delle "misure sanitarie straordinarie per la sicurezza di visitatori e personale e nuovi orari di apertura".

8:46 - A Fiuggi sospesa la tassa di soggiorno

Niente tassa di soggiorno fino alla fine dell'anno, stesso provvedimento per la Tosap. Lo ha deciso l'amministrazione comunale di Fiuggi (Frosinone) nell'ambito un piano di interventi per ridare slancio al turismo e superare la crisi economica causata dall'emergenza Coronavirus. 

8:41 - Virginia Raggi visita Cecchignola: "Grazie a militari per aiuto"

"Sono stata alla città militare della Cecchignola, per portare il mio saluto ai militari che, in questo periodo d'emergenza, si sono dati da fare per dare supporto alla nostra città". Così su Facebook la sindaca di Roma, Virginia Raggi. "Si sono concluse le operazioni di sanificazione delle 356 chiese e parrocchie di Roma - aggiunge - Voglio ringraziare l'Esercito per aver contribuito, insieme agli operatori Ama, a questi interventi. Ciascuno è stato un tassello fondamentale nell'affrontare questa emergenza. E io sono molto orgogliosa di aver fatto parte di questa squadra".

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.