Ciampino, uccide a coltellate il fratello durante una lite: arrestato

Lazio

Secondo una prima ipotesi al vaglio degli investigatori, l'aggressione sarebbe nata per futili motivi: il 56enne ha fatto rumore mentre si preparava il caffè svegliando il fratello che ha reagito colpendolo con un coltello a serramanico 

Un uomo di 48 anni questa mattina è stato arrestato con l'accusa di aver accoltellato e ucciso il fratello. L'omicidio è avvenuto in un’abitazione a Ciampino, vicino Roma, la vittima aveva 56 anni. Sul posto sono giunti i carabinieri della tenenza di Ciampino e della compagnia di Castel Gandolfo. Secondo una prima ipotesi al vaglio degli investigatori, la lite sarebbe nata per futili motivi: il 56enne avrebbe fatto rumore mentre si preparava il caffè svegliando il fratello che avrebbe reagito colpendolo due volte con un coltello a serramanico. In casa erano presenti anche la madre e il terzo fratello i quali hanno dato l'allarme. 

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24