Coronavirus, nel Lazio 1.545 positivi e 80 decessi. DIRETTA

Lazio

Salgono a 103 invece i guariti. Nel suo bollettino giornaliero lo Spallanzani fa sapere che i pazienti Covid-19 positivi ricoverati presso l'Istituto "sono in totale 220. Di questi, 25 necessitano di supporto respiratorio"

Salgono a 1.545 i casi di coronavirus nel Lazio. Lo riferisce la Regione. Ottanta invece i decessi, mentre le guarigioni sono 103.
Nel bollettino quotidiano, l'ospedale Spallanzani ha fatto sapere che i pazienti Covid-19 positivi ricoverati "sono in totale 220. Di questi, 25 pazienti necessitano di supporto respiratorio. Il poliziotto appartenente al Commissariato di Spinaceto, e da noi ricoverato, in giornata odierna ha lasciato la terapia intensiva ed è ospitato in reparto di degenza".
Sono 94 gli operatori sanitari contagiati nel Lazio, come ha riferito l'Ordine dei medici di Roma. Proprio per tutelare i camici bianchi la Regione ha disposto l'istituzione presso ogni Asl di un registro di tutti i sanitari a rischio per sottoporli a tampone. Lo prevede un documento varato ieri con raccomandazioni e direttive alle Asl circa la sorveglianza degli operatori sanitari alla luce "della crescente richiesta di bisogno assistenziale e all'esigenza di proteggere il personale sanitario che si espone a casi confermati di infezione all'interno delle strutture sanitarie". Intanto nella Capitale continuano i controlli: ieri sono stati 20mila e 45 le persone denunciate. A Rieti, invece, 14 vigili del fuoco sono stati posti in quarantena dopo che un collega è risultato positivo (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI).

19:57 - Nel Lazio 1.545 positivi e 80 decessi

Nel Lazio i positivi sono 1.545 mentre i ricoverati sono 747. In terapia intensiva si trovano 94 pazienti, 704 sono in isolamento domiciliare. Ottanta, invece, i decessi. Il totale dei guariti è 103 mentre i casi esaminati in tutto sono 1728. Sono i dati forniti dalla Regione Lazio.

19:20 - Controlli nel Reatino, ieri 29 denunciati

"Nella giornata di ieri, 23 marzo, in ottemperanza alle più stringenti disposizioni relative ai divieti di circolazione per il contenimento della diffusione del Covid-19, nel territorio della provincia di Rieti le Forze di Polizia e le Polizie locali hanno controllato 657 persone, 216 esercizi commerciali e denunciate 29 persone per violazione dell'art. 650 c.p.". A renderlo noto è la prefettura di Rieti.

18:48 - Stop alle navi passeggeri a Civitavecchia

Tramite una nota, il sindaco di Civitavecchia, Ernesto Tedesco, annuncia lo stop alle navi passeggeri a Civitavecchia. ”Adesso basta. Il porto - si legge - deve ricevere soltanto ed esclusivamente il traffico merci. Al traffico dei passeggeri, che vede Civitavecchia ultima frontiera marittima con la Spagna, continuano ad aggiungersi navi da crociera che raggiungono il nostro scalo dopo essere state respinte da altre destinazioni italiane. La città sta affrontando una emergenza sanitaria". "Sappiamo che da una nave scende una passeggera infetta a Creta - aggiunge - e si parla pure di Civitavecchia come destinazione. Sappiamo che da un'altra nave scende a Cipro un marittimo infetto, e anche in questo caso apprendiamo da fonti di stampa che farebbe prua su Civitavecchia, dove dovrebbe arrivare sempre secondo le stesse fonti il 27 marzo. Queste navi non le vogliamo - sottolinea il sindaco - ho esposto le problematiche del nostro porto al vicepresidente della Regione Daniele Leodori, durante una videoconferenza stamane e sono in attesa di risposta". "Bisogna conservare l'agibilità delle banchine per merci di prima necessità e generi alimentari, il tutto assicurando ogni garanzia medica e sanitaria agli operatori, attraverso le protezioni individuali: mascherine, guanti e quanto altro necessario. Per il resto, il porto deve essere chiuso - conclude Tedesco - chi deve tornare dalla Spagna abbia un corridoio aereo dedicato. Lo deve fare il governo e chiediamo formalmente al ministro De Micheli e alla Regione stessa di intervenire".

18:13 - 32 nuovi casi in Ciociaria

Non si ferma l'emergenza coronavirus neanche in provincia di Frosinone, dove si sono registrati 32 nuovi casi positivi, di cui 13 alla Rsa Ini - Città Bianca di Veroli. Lo ha comunicato la Regione. Viene reso noto anche che un paziente ultraottantenne con patologie pregresse è deceduto. Intanto all'ospedale Spaziani di Frosinone sono stai attivati 66 posti-letto dedicati, mentre saranno predisposti altri 5 posti-letto di terapia intensiva

17:53 - Raggi: "In arrivo termoscanner nelle stazioni di Roma"

"Le Ferrovie dello Stato stanno acquistando i termoscanner per misurare la temperatura corporea dei passeggeri in transito nelle principali stazioni di Roma: Termini, Tiburtina, Ostiense, oltre a Fiumicino Aeroporto”. Lo annuncia su Facebook la sindaca di Roma, Virginia Raggi."Ci è giunta comunicazione da parte della società, che ringrazio per l'intervento che io stessa avevo sollecitato la settimana scorsa - aggiunge la sindaca -. I controlli della temperatura corporea dei passeggeri dei treni, in arrivo nelle principali stazioni ferroviarie della città, contribuirà a contenere la diffusione del coronavirus. E a non vanificare i sacrifici che i romani stanno compiendo, rispettando le misure giustamente imposte dal Governo. In questo momento è importante che le istituzioni, gli enti e le aziende pubbliche, con il contributo fondamentale di tutti i cittadini, facciano sistema per affrontare l'emergenza. Insieme ce la faremo".

16:59 - Nel Lazio 40 guariti in un giorno

Salgono a 103 i pazienti guariti, 40 nell’ultimo giorno, mentre i decessi sono 17 e i nuovi casi 188, con una crescita stabile al 12%. Inoltre in 5.535 sono usciti dalla quarantena. Sono questi i dati riferiti da Alessio D’Amato, assessore alla Sanità e l'Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, che sottolinea come la crescita dei guariti sia la più alta mai registrata dall'inizio dell’emergenza. “Ho inoltre appreso dalla direzione sanitaria dell'istituto Spallanzani che il poliziotto di Pomezia - ha aggiunto D’Amato - è stato trasferito dal reparto di rianimazione, dove era stato stubato, al reparto di degenza ordinaria. Un ulteriore segnale positivo sul decorso clinico del paziente”. 

16:50 - 94 medici contagiati nel Lazio

"Occorre tutelare tutti gli operatori sanitari impegnati nella lotta al contagio da Coronavirus. Per questo, oltre ai dispositivi di protezione, chiediamo che vengano fatti tamponi ai medici. Solo in questo modo si potranno evitare nuovi trasmissioni". Così il presidente dell'Ordine dei medici di Roma, Antonio Magi, il quale riferisce che i medici positivi "sono 84 a Roma, 6 a Latina, 2 a Viterbo e 2 a Frosinone". I dati però sono "sottostimati e per questo è necessario fare i tamponi a tutti gli operatori sanitari. Non c'è più tempo".

16:39 - Donate mille mascherine ai vigili di Fiumicino

Il cantiere navale Comar ha donato 1000 mascherine protettive da distribuire ai vigili urbani di Fiumicino, impegnati ogni giorno in strada per controlli e attuazione delle restrizioni previste dai decreti governativi. Lo rende noto il sindaco Esterino Montino. "Data la difficoltà a reperire i dispositivi di protezione individuale, specialmente per chi sta in prima linea questo è un gesto molto importante - sottolinea il sindaco -. Ma in questi giorni sono moltissimi gli aiuti che stiamo ricevendo per affrontare al meglio l'emergenza coronavirus”. 

16:37 - Quattro nuovi positivi nel Reatino, 36 in tutto

Il nuovo bollettino sanitario diramato dalla direzione generale della Asl di Rieti riferisce che "nelle ultime ore si evidenziano 4 nuovi soggetti positivi al test Covid-19" residenti nel Reatino. In provincia salgono pertanto a 36 i soggetti positivi.  

15:38 - Dalla Regione Lazio 450 milioni per imprese e professionisti

La Giunta regionale del Lazio ha approvato il provvedimento con cui vengono messe in campo delle importanti iniziative a sostegno della liquidità di imprese e liberi professionisti del Lazio, che nel loro insieme, a regime, porteranno a mobilitare circa 450 milioni di euro. Si tratta di interventi adottati in un quadro coordinato e complementare con le decisioni prese a livello europeo e nazionale e realizzati grazie a una rimodulazione di fondi europei e regionali e alla collaborazione con gli istituti di credito, la Banca Europea degli Investimenti, le Camere di Commercio del Lazio e il Fondo Centrale di Garanzia.

14:53 - Regione Lazio: "Istituire registro per tutelare sanitari a rischio"

Istituire presso ogni Asl un registro di tutti i sanitari a rischio per sottoporli a tampone. Lo prevede un documento della Regione Lazio varato ieri con raccomandazioni e direttive alle Asl circa la sorveglianza degli operatori sanitari alla luce "della crescente richiesta di bisogno assistenziale legata all'epidemia di COVID-19 con l'esigenza di proteggere il personale sanitario che si espone a casi confermati di infezione all'interno delle strutture sanitarie".
Per contatti a rischio, si legge, si intendono "operatori delle Strutture del Servizio sanitario regionale o altra persona che ha fornito assistenza diretta ad un caso di COVID-19 oppure personale di laboratorio addetto alla manipolazione di campioni di un caso di COVID-19 senza l'impiego dei Dispositivi di Protezione Individuale (Dpi) raccomandati o mediante l'utilizzo di DPI non idonei". È precisato inoltre che "al fine di garantire la continuità dell'assistenza sanitaria il personale non risultante ad alto rischio, venuto a contatto con paziente affetto da COVID 19 prosegue la propria attività professionale, previa osservanza delle norme di prevenzione e protezione per l'esposizione a rischio, di adeguate misure di contenimento del contagio ed è sottoposto a sorveglianza sanitaria attiva".

14:40 - Firmato protocollo d'intesa per il vaccino

È stato firmato oggi il protocollo d'intesa tra il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il ministro della Salute, Roberto Speranza, il ministro dell'Università e della Ricerca scientifica, Gaetano Manfredi, il Consiglio Nazionale delle Ricerche e l'Irccs Spallanzani per l'individuazione di un vaccino contro il Covid-19. Per la realizzazione di questo obiettivo sono stati stanziati otto milioni di euro, cinque milioni a carico della Regione Lazio, trasferiti allo Spallanzani, e tre milioni a carico del Ministero dell'Università e della Ricerca scientifica.
Con il protocollo d'intesa vengono messe in campo tutte le azioni necessarie per contribuire alla soluzione dell'emergenza epidemiologica, attraverso l'iniziativa di ricerca tecnico-scientifica, che punta alla individuazione nel più breve tempo possibile di un vaccino, che sarà finalizzato all'uso clinico e nello studio clinico di Fase I.

14:29 - In Lazio 51 medici contagiati

In Lazio sono 51 i medici contagiati tra ospedalieri, medici di famiglia e del 118. Il dato viene fornito dal sindacato Anaao Assomed Lazio. Alcuni, spiegano, sono ricoverati all'Ospedale Spallanzani, altri sono in isolamento a casa. All'Ospedale Sant'Eugenio di Roma è stato chiuso il reparto di oculistica dopo che 7-8 medici e una decina di infermieri sono risultati positivi.

14:22 - Raggi: "Ieri a Roma 20mila controlli e 45 denunce"

"Grazie agli agenti della Polizia Locale per il loro impegno in questi giorni - ha twittato la sindaca di Roma, Virginia Raggi. "Ieri a Roma effettuati 20 mila controlli e 45 denunce. Per alcuni ancora non è chiaro: contro #coronavirus bisogna rimanere a casa e uscire solo per reali necessità. #RestateACasa".

13:13 - Vigile del fuoco positivo a Rieti

Un vigile del fuoco, in servizio presso il comando provinciale di Rieti, è risultato positivo. A renderlo noto è lo stesso comando reatino. "Prontamente - si legge nella nota - il dipendente, insieme ad altri quattordici dello stesso turno, tutti asintomatici, sono stati posti in quarantena presso i propri domicili, in esecuzione di tutte le misure stabilite dall'Autorità Sanitaria, in accordo con i sanitari del Comando. I vigili del fuoco continueranno a garantire la copertura operativa di tutto il territorio provinciale".

13:04 - Raggi: "Igienizzati duemila cassonetti"

"A Roma continuano le sanificazioni straordinarie - ha affermato in un tweet la sindaca di Roma, Virginia Raggi -. Ieri notte igienizzati duemila cassonetti del Municipio X. Finora sanificati 60 mila cassonetti con circa 750 mila litri di liquido igienizzante. Grazie ai lavoratori Ama che portano avanti questi interventi #Andràtuttobene".

11:32 - Lo Spallanzani: "Sono 220 i pazienti positivi"

I pazienti Covid-19 positivi "sono in totale 220. Di questi, 25 pazienti necessitano di supporto respiratorio. In giornata sono previste ulteriori dimissioni di pazienti asintomatici o paucisintomatici. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali, sono a questa mattina 92". Questo è quanto emerge dal bollettino dello Spallanzani. Poi: "Il poliziotto appartenente al Commissariato di Spinaceto, e da noi ricoverato, in giornata odierna ha lasciato la terapia intensiva ed è ospitato in reparto di degenza".

11:15 - "D'Amato: "Poliziotto contagiato è uscito da rianimazione"

"Ho appreso dalla direzione sanitaria dell'istituto Spallanzani - ha dichiarato l'Assessore alla Sanità e l'Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato - che il poliziotto di Pomezia è stato trasferito dal reparto di rianimazione, dove era stato stubato, al reparto di degenza ordinaria. Un ulteriore segnale positivo sul decorso clinico del paziente".

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24