Fiumicino, maltratta la madre e minaccia agenti: arrestato un 46enne

Lazio

Le accuse nei suoi confronti sono di tentata estorsione, maltrattamenti in famiglia, violenza, resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale

La polizia ha arrestato un uomo a Fiumicino per tentata estorsione, maltrattamenti in famiglia, violenza, resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale. Gli agenti sono intervenuti in seguito allo scoppio di una lite tra un’anziana e il figlio, dopo essere stati allertati dal nipote della donna che, in uno stato di visibile agitazione, ha chiesto aiuto. Arrivati sul posto, gli agenti hanno trovato l’uomo, un 46enne, che brandiva un coltello. La polizia ha così tentato di riportare la situazione alla calma, ma l’uomo, che rivendicava diritti su di un immobile e aveva chiesto soldi alla madre, ha continuato a inveire, costringendo gli agenti a disarmarlo e ammanettarlo. Inoltre, sono stati sottoposti a sequestro i due coltelli impugnati dall'uomo e la chiave inglese utilizzata dallo stesso per rompere il vetro della stanza dove si era riparata la madre. 

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.