Roma, incendia due cassonetti dei rifiuti: arrestato 36enne

Lazio

Un 36enne è stato ammanettato in via Laurentina dai carabinieri, che lo hanno sorpreso subito dopo il fatto e con ancora due accendini in tasca. L’uomo è stato poi rilasciato a piede libero, in attesa di convalida. A spegnere le fiamme sono giunti i vigili del fuoco 

Un 36enne romano è stato ammanettato nella Capitale la scorsa notte dai carabinieri della stazione Roma Eur. Il soggetto è accusato di danneggiamento a seguito di incendio. Transitando in via Laurentina, nel quadrante sud della città, i militari hanno sorpreso il piromane subito dopo che questi aveva dato fuoco a due cassonetti adibiti alla raccolta dei rifiuti. Per bruciarli, l’individuo ha utilizzato due accendini, che al momento dell’arresto aveva ancora in tasca. Gli uomini dell’Arma hanno in seguito allertato i pompieri, che hanno spento le fiamme. Il 36enne è stato poi rilasciato a piede libero, in attesa di convalida, come disposto dall'autorità giudiziaria. 

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24