Fiumicino, aggredisce la convivente con un coltello: arrestato

Lazio

L’uomo, prima di essere fermato, ha minacciato la donna e le ha puntato alla gola il coltello che portava con sé, colpendola al volto prima di essere fermato da alcuni passanti

Un uomo è stato bloccato e disarmato a Ostia: poco prima aveva aggredito la convivente. È avvenuto ieri quando i carabinieri, impegnati in un servizio di controllo del territorio, hanno notato in via della Corazzata che alcune persone stavano cercando di fermare un uomo armato di coltello. I carabinieri hanno disarmato e arrestato l'uomo che, da quanto si è appreso, poco prima aveva avuto una lite con la convivente.

Le minacce alla convivente

L’uomo, prima di essere bloccato, ha minacciato la donna e le ha puntato alla gola il coltello che portava con sé, colpendola al volto prima di essere fermato da alcuni passanti. I carabinieri, dopo aver affidato la donna alle cure dei sanitari dell’ospedale Giovanni Battista Grassi di Ostia, hanno arrestato l’uomo che, su disposizione del magistrato di turno, è stato associato presso la casa circondariale di Roma Regina Coeli e hanno sequestrato l’arma.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24