Ciampino, seviziava e faceva prostituire la compagna incinta: fermato

Lazio

La donna dopo essere stata più volte picchiata ha chiesto aiuto ai carabinieri della che, dopo essere intervenuti, hanno sorpreso l'uomo mentre stava frustando la 23enne con alcuni fili elettrici 

Una ragazza di 23 anni, italiana, è stata seviziata dal suo compagno e costretta a prostituirsi mentre era incinta, è quanto accaduto a Ciampino, alle porte di Roma. La donna dopo essere stata più volte picchiata dal compagno si è decisa a chiedere aiuto ai carabinieri della Tenenza di Ciampino che, dopo essere intervenuti, hanno sorpreso l'uomo mentre stava frustando la donna con alcuni fili elettrici. La giovane, dopo essere stata soccorsa, è stata subito trasportata in ospedale dove ha ricevuto le cure mediche, mentre l'uomo, un cittadino romeno di 33 anni, è stato arrestato con l'accusa di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e sfruttamento della prostituzione. Ora si trova nel carcere di Velletri in attesa del processo. 

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24