Contraffazione, sequestrate 140mila scarpe tra Italia e Spagna

Lazio

Otto misure restrittive della libertà personale sono state eseguite a Roma e in provincia di Catania nei confronti di un'associazione per delinquere finalizzata alla distribuzione e commercializzazione di calzature contraffatte 

Oltre 140mila paia di scarpe contraffatte sono state sequestrate dalle Fiamme Gialle del Gruppo di Fiumicino, con il supporto della Policia Nacional spagnola, mentre otto misure restrittive della libertà personale sono state eseguite a Roma e in provincia di Catania dai militari del Comando provinciale della guardia di finanza di Roma nei confronti di un'associazione per delinquere finalizzata alla distribuzione e commercializzazione di calzature contraffatte.

Le indagini

Il gruppo, organizzato in forma imprenditoriale e gestito da cinesi e marocchini, importava calzature che, una volta superate le procedure di sdoganamento, venivano vendute al dettaglio in gran parte del territorio nazionale e nella città di Valencia (Spagna). Il sequestro delle oltre 140.000 paia di scarpe, copie di analoghi modelli prodotti da Adidas e Nike, ha evitato che la merce potesse invadere il mercato nazionale e quello iberico. Gli articoli sequestrati, qualora immessi in commercio, avrebbero fruttato agli indagati oltre due milioni di euro. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Roma, hanno permesso di fare luce sui ruoli dei singoli soggetti appartenenti alla filiera del falso attraverso intercettazioni telefoniche, pedinamenti e attività di osservazione. L'autorità giudiziaria ha disposto il sequestro "per equivalente" di beni mobili ed immobili nella disponibilità degli indagati, due appartamenti e svariati autoveicoli.

Roma: I più letti