Roma, minaccia di far esplodere palazzo per avere denaro: arrestato

Lazio

È accaduto ieri sera in Zona Ponte di Nona. L’uomo, 47 anni, voleva che la madre gli desse dei soldi per acquistare sostanze stupefacenti. Al suo rifiuto, le minacce: "Dammeli o faccio saltare tutto con il gas". Evacuate a scopo precauzionale circa 60 persone 

Dopo che la madre si è rifiutata di dargli del denaro che probabilmente avrebbe utilizzato per acquistare sostanze stupefacenti, ha minacciato di far esplodere l’intero palazzo con il gas. Protagonista della vicenda un uomo di 47 anni, arrestato ieri sera in via Padre Angelo Cerbara, in zona Ponte di Nona, alla periferia di Roma.

Evacuate circa 60 persone

Al rifiuto della donna, il 47enne l'ha prima insultata e poi l'ha spintonata. Infine le minacce: "Se non mi dai i soldi do fuoco alla casa". La madre è riuscita a fuggire e a rifugiarsi da una vicina, che ha contattato la polizia. Non appena gli agenti sono giunti sul posto, l’uomo ha ribadito le sue folli intenzioni, spingendo i vigili del fuoco e i poliziotti a far evacuare a scopo precauzionale una sessantina di persone, tra cui anche bimbi e disabili.

L’arresto

I pompieri hanno poi bloccato il gas nelle tre palazzine del comprensorio, una mossa che ha fatto cedere il 47enne, che si è deciso ad aprire la porta. L’uomo dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia, tentata estorsione, violenza privata procurato allarme e oltraggio a pubblico ufficiale.

Roma: I più letti