Occupazione abusiva e abbandono rifiuti, sequestrata area a Roma nord

Lazio
Foto di archivio (ANSA)

All'interno è stata trovata una grande quantità di rifiuti. I due titolari di una ditta operante nel settore delle autoriparazioni sono stati accusati di occupazione abusiva, abbandono, trasporto e gestione di rifiuti non autorizzata

Un'area di oltre 2000 metri quadrati è stata sequestrata a Roma nord, nella zona di Casalotti, dopo un'operazione degli agenti del XIII Gruppo Aurelio della Polizia Locale, durante la quale è stata scoperta un'area di proprietà pubblica occupata abusivamente e trasformata in un deposito di auto dismesse. L'area era diventata di fatto una vera e propria discarica: al suo interno è stata trovata una grande quantità di rifiuti, tra cui elettrodomestici, materiale di risulta, calcinacci, legname e una ventina di veicoli in disuso. Due persone sono state denunciate: sono i titolari di una ditta operante nel settore delle autoriparazioni, accusati di occupazione abusiva, abbandono, trasporto e gestione di rifiuti non autorizzata.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24