Roma, sequestro di 5 milioni di addobbi natalizi pericolosi: 2 denunce

Lazio

La guardia di finanza ha requisito merce dal valore potenziale di oltre un milione di euro. I reati contestati ai soggetti sono frode in commercio, ricettazione e violazione alla normativa speciale sulla sicurezza 

La guardia di finanza del comando provinciale di Roma ha sequestrato oltre cinque milioni di addobbi natalizi pericolosi, pronti a essere immessi sul mercato, e denunciato due persone per i reati di frode in commercio, ricettazione e violazione alla normativa speciale sulla sicurezza. Il valore della merce avrebbe generato introiti per oltre un milione di euro.

I controlli dei finanzieri

Le fiamme gialle hanno individuato, in particolare, due punti vendita (uno alla periferia di Roma e l'altro a Tivoli), entrambi al servizio di società riconducibili a soggetti di nazionalità cinese. All’interno dei locali erano esposte luminarie natalizie con il finto marchio di conformità europea. Stando a quanto emerso dai controlli, i prodotti non rispondevano ai requisiti di sicurezza previsti dalla normativa europea e italiana, erano potenzialmente malfunzionanti e, quindi, potevano causare cortocircuiti o incendi. In queste ore sono in corso gli accertamenti per ricostruire la filiera distributiva e individuare le fonti di approvvigionamento ed eventuali clienti.

Roma: I più letti