Padre, madre e neonata morti in casa vicino Roma: decesso 10 giorni fa

Lazio

Al momento l'ipotesi è che la famiglia possa essere deceduta per un'intossicazione causata da monossido di carbonio. I tre sono stati rinvenuti nel letto, con accanto un secchio metallico contenente cenere. Probabilmente avevano usato carbone per riscaldarsi

Tre persone sono state trovate senza vita in un appartamento a Labico, vicino a Roma. Si tratta di una famiglia di nigeriani composta da una donna 26enne, un uomo 38enne e la loro bimba di due mesi. Il decesso risalirebbe a circa 10 giorni fa. Al momento l'ipotesi è che la famiglia possa essere deceduta per un'intossicazione causata da monossido di carbonio. I tre sono stati rinvenuti nel letto, con accanto un secchio metallico contenente cenere. Probabilmente avevano usato carbone per riscaldarsi.

Le vittime

A quanto ricostruito dai carabinieri, la coppia era residente a Labico da agosto. A dare l'allarme è stata la proprietaria dell'appartamento, che da giorni non riusciva a mettersi in contatto con loro. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco, 118 e i carabinieri della compagnia di Colleferro e della stazione di Labico. Si attende il medico legale per fare luce sulla cause del decesso.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24