Roma, doppio caso di maltrattamenti sulle donne: due arrestati

Lazio
Foto di archivio (ANSA)

In zona Tor Bella Monaca una donna di 44 anni si è dovuta nascondere in un negozio per sfuggire al compagno che la stava picchiando con calci e pugni in strada. In un altro caso, una 29enne ha denunciato le ripetute aggressioni da parte del marito

Nel giro di 48 ore i carabinieri hanno arrestato due uomini a Roma, uno accusato di violenza nei confronti della fidanzata, l'altro della moglie. (VIOLENZA SULLE DONNE: I DATI)

Calci e pugni in strada a Tor Bella Monaca

A Tor Bella Monaca, in via Amico Aspertini, una donna di 44 anni che lavora come colf si è nascosta in un negozio per sfuggire al compagno che la stava picchiando con calci e pugni in strada. I carabinieri sono intervenuti e, dopo aver ascoltato la donna, la quale ha raccontato di anni di angherie subite che non aveva mai avuto il coraggio di denunciare, hanno arrestato il 34enne. Quest'ultimo lavora come addetto alla sicurezza in un negozio del centro di Roma. La donna, trasportata in ambulanza presso il pronto soccorso del Policlinico di Tor Vergata, è stata medicata. Il compagno è stato portato nella casa circondariale Regina Coeli.

Arrestato un 37enne

Una donna romana di 29 anni ha denunciato ai carabinieri della stazione di San Vittorino Romano di essere stata vittima di continui maltrattamenti da parte del marito 37enne, consistenti soprattutto in aggressioni, avvenute fino a poche ore prima quando era stata nuovamente aggredita, senza riportare evidenti lesioni. A seguito della denuncia, i carabinieri hanno ritirato al marito della donna il porto d'armi e tre fucili con relativo munizionamento.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24