Roma, sequestrati 30 chili di pesce e carne mal conservati in un ristorante

Lazio
Immagine di archivio (ANSA)

Il cibo era privo di indicazioni su tracciabilità, provenienza e scadenza dei prodotti. La polizia locale ha inviato un rapporto all’Asl sulle scarse condizioni igieniche della cucina e multato il titolare 31enne 

La polizia locale ha sequestrato in un ristorante nella periferia di Roma 30 chilogrammi di pesce e carne privi delle indicazioni sulla tracciabilità la provenienza e la scadenza dei prodotti. Nel corso del sopralluogo, oltre il ritrovamento di cibi congelati in buste di plastica senza etichettatura, i vigili hanno riscontrato scarse condizioni igieniche negli ambienti della cucina. Gli agenti hanno così inviato un rapporto all’Asl di zona per le successive verifiche. Il titolare 31enne del locale è stato sanzionato per il mancato rispetto delle norme sanitarie sulla conservazione degli alimenti.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24