Sequestrato a Fiumicino un deposito abusivo di rifiuti speciali

Lazio
Foto di archivio (ANSA)

All’interno di un'area golenale di 70 metri gli agenti della guardia costiera hanno trovato i rifiuti speciali derivanti dalle lavorazioni del rimessaggio nautico

Un'area golenale di circa 70 metri, occupata abusivamente da un rimessaggio nautico sprovvisto dei titoli concessori e delle autorizzazioni per l’emissione di gas in atmosfera, è stata sequestrata questa mattina dalla guardia costiera a Fiumicino. All’interno dell’area i militari del nucleo operativo polizia ambientale della guardia costiera di Roma hanno trovato un deposito temporaneo di rifiuti speciali del volume di circa 12 metri cubi, derivanti dalle lavorazioni del rimessaggio nautico. L’amministratore unico della società è stato deferito presso l’autorità giudiziaria di Civitavecchia. All'operazione hanno partecipato anche il personale della polizia locale di Roma e il personale della questura di Roma - squadra nautica Fiumicino. Sono in corso ulteriori accertamenti per l’individuazione di altri eventuali illeciti in materia ambientale.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24