Spara e uccide il cognato durante una lite: fermato 50enne a Nettuno

Lazio
Foto di archivio (ANSA)

Ha imbracciato un fucile e ha esploso un colpo verso il parente, un uomo di 45 anni. Sul posto sono intervenuti i carabinieri

Un uomo di 50 anni è stato fermato a Nettuno, sul litorale a sud di Roma, con l'accusa di aver ucciso a colpi di fucile il cognato al termine di una lite scoppiata per motivi familiari. La vittima è un 45enne, di origini albanesi come il cognato. Dopo l'omicidio, avvenuto alle 11.30, sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Nettuno che hanno posto in stato di fermo il 50enne.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24