Roma, proclamato il primo sciopero generale per venerdì 25 ottobre

Lazio
Foto di Archivio (Agenzia Fotogramma)

Le proteste coinvolgono i lavoratori del trasporto pubblico e quelli delle aziende partecipate dal Comune. Oltre ai mezzi si fermerà anche il servizio di gestione dei rifiuti 

Per domani, venerdì 25 ottobre, sono due gli scioperi del trasporto pubblico indetti a Roma. Il primo stop dei mezzi, che durerà 4 ore, è stato proclamato dai sindacati Cgil, Cisl, Uil e Ugl in adesione alla protesta organizzata dalle aziende partecipate da Roma Capitale. Lo sciopero interesserà bus, tram, metropolitane, ferrovie Roma-Lido, Roma-Civitacastellana-Viterbo e Termini-Centocelle. Il secondo sciopero, di 24 ore, è stato invece indetto dai sindacati Sgb-Cub, SI Cobas, Usi Ait e interesserà sia la rete Atac che i bus periferici della Roma Tpl. In questo caso saranno rispettate le fasce di garanzia: fino alle 8,30 e dalle 20 a fine servizio.

Lo sciopero delle partecipate

In vista dello sciopero del 25 ottobre, Ama, società municipalizzata che si occupa della gestione dei rifiuti, ha invitato i cittadini a non buttare l'immondizia nei cassonetti nella giornata di venerdì, posticipando il conferimento al giorno successivo. La protesta dei sindacati, che manifesteranno in piazza del Campidoglio contro l'amministrazione Raggi, nasce dalla vertenza per il ritardo nell'approvazione dei bilanci Ama e da quella per la liquidazione di Roma Metropolitane, l'azienda che si occupa di programmare e appaltare le opere della mobilità, tra le quali la metro C.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24