Roma, fuga dal posto di blocco con l’auto piena di droga: due arresti

Lazio

I carabinieri del nucleo radiomobile hanno bloccato due malviventi 53enni all'uscita Casilina: i militari hanno sequestrato 13 sacchi neri con dentro 93 chili di marijuana e il veicolo intestato a un prestanome 

La notte di lunedì 21 ottobre, all'altezza del posto di blocco su via Laurentina, a Roma, due nomadi di 53 anni domiciliati nel campo di via Salone (uno di origini bosniache e l’altro di origini kosovare) e con diversi precedenti penali sono stati inseguiti e bloccati dai carabinieri all'uscita Casilina. I due, a bordo di un’automobile, hanno cercato invano di seminare gli agenti del nucleo radiomobile, compiendo manovre pericolose e sorpassi azzardati, ma sono poi stati costretti a fermarsi. Scesa dal mezzo di trasporto, la coppia ha nuovamente tentato di scappare a piedi, ma è stata infine arrestata dai militari con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento di veicolo militare in concorso. All'interno del veicolo dei due fuggitivi gli uomini dell’Arma hanno rinvenuto 13 sacchi neri contenenti 93 chili di marijuana. Tutto (vettura compresa) è stato sequestrato. I 53enni sono stati portati nel carcere di Regina Coeli, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24