Roma, in arrivo il primo bike sharing elettrico d’Italia

Lazio
Uber Jump (ANSA)

Al momento sono disponibili 700 biciclette con l'obiettivo di arrivare a 2.800 unità nelle prossime settimane. La rete coprirà una superficie pari a 57 chilometri quadrati 

Sbarca a Roma il primo bike sharing elettrico d’Italia: sono in arrivo, grazie al servizio ‘Jump’ di Uber, 2800 biciclette elettriche in condivisione. I mezzi saranno equipaggiati con un sistema Gps per il monitoraggio e un particolare sistema di blocco e avranno un peso specifico superiore alla media. Previste inoltre multe per chi parcheggerà le bici dove è vietato.

Le bici elettriche

"Queste caratteristiche assicurano una guida più responsabile da parte degli utenti e una maggiore sicurezza di parcheggio, unita alla pedalata assistita che aumenta progressivamente la velocità (spinta fino a 25 km/h)", spiegano i promotori dell'iniziativa. Al momento sono disponibili 700 biciclette con l'obiettivo di arrivare a 2.800 unità nelle prossime settimane. La rete coprirà una superficie pari a 57 chilometri quadrati, che copre oltre alle zone del centro storico anche zone più esterne come Eur, Quartiere Coppedè, Monteverde Nuovo e Fleming.

Il commento di Virginia Raggi

"Roma è stata scelta come prima città in Italia per l'avvio del servizio di uno dei maggiori operatori di sharing al mondo - ha detto Raggi -. Da oggi 700 bici a pedalata assistita, che diventeranno 2.800 in poche settimane, sono a disposizione di tutti, con uno sguardo attento alla mobilità sostenibile e al turismo. Un servizio di bike sharing moderno che va di pari passo con il rispetto del decoro urbano e la sicurezza dei mezzi. La geolocalizzazione, infatti, permetterà di monitorare le bici in tempo reale".  

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24