Ostia, posata la prima pietra del nuovo Skate Park. Raggi: "Orgogliosi"

Lazio
Virginia Raggi (ANSA)

La struttura, che sarà pronta nell’estate del 2020, si estenderà su un’area di 1.600 metri quadrati e sarà omologata per ospitare competizioni ufficiali. La sindaca di Roma: “È un segno di rinascita” 

Prenderanno il via la prossima settimana i lavori per la costruzione del nuovo Skate Park di Ostia, che sorgerà in un'area abbandonata tra via della Martinica e via Nostra Signora di Bonaria, nella zona Nord, andando a sostituire il vecchio impianto andato a fuoco. La struttura, che sarà pronta nell’estate del 2020, si estenderà su un’area di 1.600 metri quadrati, mentre l’impianto a Led consentirà di illuminare anche buona parte della zona circostante. Il parco sarà inoltre omologato per ospitare competizioni ufficiali, grazie alla collaborazione tra Municipio X, Coni e Federazione Italiana Sport Rotellistici.
Ieri si è tenuta la cerimonia della posa della prima pietra, alla quale hanno presenziato la presidente del Municipio X, Giuliana Di Pillo, componenti della Giunta e del Consiglio lidense, l'onorevole Roberta Lombardi e diversi abitanti della zona. Questa mattina è stata invece la sindaca di Roma, Virginia Raggi, a presentare ai cittadini il progetto. “È un sogno che che inizia a prendere forma. Siamo orgogliosi di esserci riusciti”, ha dichiarato.

Raggi: "Segno di rinascita per Ostia"

Già dopo la cerimonia di ieri, la sindaca aveva sottolineato l’importanza e il valore del progetto per una delle aree più complicate di Ostia: "Lo Skate Park è un simbolo, il segno della rinascita e del ribaltamento della prospettiva. Noi - ha detto Raggi - abbiamo sfidato nella piazza più nera di Ostia gli Spada, i Triassi e i Fasciani chiamandoli per nome. Noi eravamo in aula quando è arrivata la sentenza che ha condannato queste persone per associazione a delinquere di stampo mafioso. Noi siamo dalla parte giusta. Noi siamo alla testa dei cortei per sfidare criminalità e mafia perché devono avere paura loro, non noi", ha concluso il primo cittadino della Capitale.

Di Pillo: "Ridiamo a Ostia uno spazio importante"

Con lo Skate Park si è dato il via "non soltanto alla riqualificazione di un’intera zona ma, di fatto, si riconsegna alla città uno spazio ludico-sportivo che, a causa di un incendio, era andato perso, in un ambito molto frequentato dai ragazzi del quartiere nella zona del Mercato Appagliatore", ha spiegato la presidente del Municipio X, Giuliana DI Pillo. “Stiamo ridando a Ostia - ha proseguito - uno spazio importante che c'era, un luogo di aggregazione venuto a mancare a causa di un incendio oltre cinque anni fa. Un luogo di aggregazione sotto la nostra attenzione sin dal nostro insediamento in Municipio e tra le prime cose per le quali ci siamo messe al lavoro assieme alla Sindaca Raggi, che ringrazio per l'aiuto che ci ha dato nella realizzazione di questo progetto. Non essendo possibile ricostruirlo nello stesso luogo - ha concluso Di Pillo -, abbiamo individuato questa area. Il percorso per arrivare a questo giorno è stato lungo perché abbiamo voluto uno skate park ad alto livello, che possa ospitare sia momenti estemporanei e liberi per gli appassionati, sia gare internazionali”.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24