Aprilia, fuggono all'alt: carabinieri accerchiati per evitare arresto

Lazio

Un pregiudicato di 31 anni ha chiesto il sostegno di altre persone del quartiere e ha minacciato di morte i carabinieri. Gli abitanti hanno tentato di ribaltare l'auto e sono stati lanciati degli oggetti dai balconi

Due uomini sono scappati all'alt dei carabinieri, poi, una volta bloccati, hanno chiamato gli abitanti del quartiere per provare a evitare l'arresto. I due sono stati arrestati dai militari per resistenza a pubblico ufficiale in concorso. È successo la scorsa notte ad Aprilia, in provincia di Latina, dove una pattuglia dei carabinieri, intervenuta a supporto di un'ambulanza, ha visto sfrecciare uno scooter con due persone con casco integrale a bordo. Il motorino non si è fermato all'alt dei militari e ne è nato un inseguimento. Quando i due sono stati bloccati, uno di loro, un pregiudicato di 31 anni, ha chiesto il sostegno di altre persone del quartiere e ha minacciato di morte i carabinieri. Circa quindici persone hanno accerchiato i militari e hanno tentato di ribaltare la loro auto. Sono stati anche lanciati degli oggetti dai balconi. Sono in corso le indagini per identificare gli abitanti che sono intervenuti in loro aiuto.

Roma: I più letti