Roma, operazione antidroga: otto misure cautelari

Lazio
Foto di Archivio (ANSA)

Le indagini sono scattate in seguito all'arresto ad ottobre dello scorso anno nel quartiere di Casal Bruciato del gestore di una sala giochi

Blitz antidroga a Roma dei carabinieri al termine di un'indagine durata circa quattro mesi. I militari hanno eseguito un'ordinanza di applicazione di misure cautelari nei confronti di otto italiani per i reati di spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti.

L'inizio delle indagini

Le indagini sono scattate in seguito all'arresto ad ottobre dello scorso anno nel quartiere di Casal Bruciato del gestore di una sala giochi che in parallelo all'attività legale, aveva messo in piedi un'attività di spaccio al dettaglio di cocaina. I carabinieri sono risaliti alla filiera dello spaccio, individuando il fornitore del pusher di Casal Bruciato, che a sua volta, gestiva in proprio una piazza di spaccio nella zona di Villa Gordiani, composta da giovani dell'età di 20 anni. Trovato dagli investigatori anche un sms con l'offerta di Capodanno mandato dai pusher del fornitore ai clienti al dettaglio: "Solo per oggi un grammo a 60 Euro. Buon anno nuovo". Durante le indagini, erano già state arrestate 17 persone, denunciato una persona a piede libero, sequestrato cinque pistole risultate rubate oltre a quasi un chilo di cocaina pura e quattro di hashish.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24