Roma, donna colpita al volto con bottiglia di vetro: arrestato 40enne

Lazio
Immagine di archivio (Agenzia Fotogramma)

L’aggressore si trova ora nel carcere di Rebibbia. La vittima ha riportato un trauma cranico con ferita lacero contusa. La prognosi è di sette giorni. Gli atti persecutori nei suoi confronti duravano da due anni 

Un marocchino di 40 anni, senza fissa dimora, è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Mentana, in provincia di Roma, con le accuse di atti persecutori e lesioni personali aggravate nei confronti di una donna peruviana di 55 anni. I militari sono intervenuti in via del Pascolaretto su richiesta della vittima, che era stata dapprima minacciata di morte, poi colpita al volto con una bottiglia di vetro dall'uomo.

Gli atti persecutori sono iniziati due anni fa

La donna, visitata al pronto soccorso dell'ospedale di Monterotondo, ha riportato un trauma cranico con ferita lacero contusa. La prognosi è di sette giorni. Ai carabinieri la 55enne ha raccontato che l'autore dell'aggressione, che per lei è un semplice conoscente, ha iniziato a perseguitarla circa due anni fa, causandole un perdurante stato d'ansia e disagi a livello psicologico. Lo stalker è stato rintracciato e arrestato, ora si trova nel carcere di Rebibbia.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24