Roma, 32enne arrestato dopo aver picchiato la compagna

Lazio
Foto di archivio (Getty Images)

I carabinieri sono intervenuti in seguito alla chiamata della vittima. La donna è stata trasportata in ospedale con diverse contusioni. Da tempo l’uomo la minacciava e la insultava per futili motivi 

Dopo l’ennesima aggressione per futili motivi ai danni della compagna, i carabinieri di Colleferro (Roma) hanno arrestato un 32enne del posto con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. I militari sono intervenuti in seguito alla chiamata effettuata dalla vittima stessa e hanno subito interrotto la lite. La donna è stata immediatamente soccorsa e trasportata in ospedale, dove è stata giudicata guaribile con cinque giorni di prognosi per contusioni multiple.

Botte, insulti e minacce

I carabinieri hanno ricostruito la vicenda e la relazione tra i due ed è emerso che l’uomo spesso insultava, minacciava e picchiava la convivente, tanto da indurla a cambiare le proprie abitudini di vita. Al termine degli accertamenti, per il 32enne sono scattate le manette. Ora si trova in carcere a Velletri, dove è a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24