Roma, trovato il cadavere di una 89enne scomparsa a Ponte di Nona

Lazio
Immagine d'archivio Ansa
roma-cadavere-ansa

Il corpo di Amina De Amicis è stato rinvenuto in via Don Primo Mazzolari, nei pressi del centro commerciale Unico. L'anziana era scomparsa dopo essere andata dal dottore. Le cause del decesso verranno accertate dall'autopsia, l'ipotesi è quella di un malore

 

Il corpo senza vita di Amina De Amicis, 89enne scomparsa venerdì scorso dopo essere uscita di casa per andare dal dottore, è stato trovato in via Don Primo Mazzolari, vicino al centro commerciale Unico a Ponte di Nona, alla periferia di Roma, dove abitava e dove tutti la conoscevano. Dopo la visita del medico, l'anziana aveva comprato delle riviste da un giornalaio per poi rincasare. Ma non ha mai fatto ritorno.

Il corpo era seminudo e in decomposizione

Solo l'autopsia potrà chiarire le cause della morte che dai primi rilievi sembrerebbe essere sopraggiunta per motivi naturali. Sul cadavere, infatti, non ci sono segni di violenza come ferite o ecchimosi. Il corpo è stato trovato in avanzato stato di decomposizione, segno che il decesso può essere avvenuto già da alcuni giorni. L'ipotesi del malore è la più accreditata, ma ogni pista investigativa resta aperta in attesa dell'esame autoptico anche perché i parenti dell'anziana non sono stati in grado di riconoscere la congiunta viste le condizioni del cadavere.
Accanto al corpo seminudo erano disposti ordinatamente la borsa, con dentro dei soldi e i documenti grazie ai quali i carabinieri sono risaliti all'identità della donna, ma anche la biancheria intima ben ripiegata. 

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24