Roma, rischia di investire gli agenti con l'ambulanza e ne schiaffeggia uno

Lazio
Immagine di archivio (ANSA)

L’uomo, di 65 anni, dovrà rispondere delle accuse di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. Nel mezzo era presente una donna che doveva essere portata in ospedale in seguito a un malore. La prognosi per il poliziotto è di otto giorni 

Nella mattinata di ieri, martedì 10 settembre, un 65enne è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni nella periferia di Roma.
L’uomo, facendo retromarcia con l’ambulanza davanti a un Caf di via di Torrevecchia, ha rischiato di investite due poliziotti e, sceso dal mezzo, ha dato uno schiaffo a un agente.

Il poliziotto ha una prognosi di otto giorni

A bordo dell’ambulanza c’era una donna soccorsa in seguito a un malore. I poliziotti dopo la manovra azzardata hanno ripreso il conducente, che ha aggredito l’agente, giudicato guaribile in 8 giorni. L'uomo è stato arrestato mentre la paziente portata in ospedale con altri operatori.

Avviata un'indagine interna

"In attesa delle indagini che chiariranno le eventuali responsabilità individuali dei soggetti coinvolti nel litigio, abbiamo già provveduto ad avviare un'indagine interna per appurare il reale accadimento dei fatti e procedere disciplinarmente, nel caso di accertate responsabilità, nei confronti del nostro operatore". E' quanto rende noto l'Ares 118 in una nota in merito alla vicenda.  

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24