Roma, polizia soccorre ragazzo aggrappato a una roccia nel Tevere

Lazio
Immagine di archivio (ANSA)

Gli agenti hanno notato l’uomo mentre transitavano sulla pista ciclabile della banchina a Ripa. Calandosi in acqua hanno salvato il giovane che, in stato di semi incoscienza, è stato portato in ospedale 

Un giovane di nazionalità francese è stato salvato nel fiume Tevere dove si trovava in difficoltà, aggrappato a una roccia, per non essere trascinato via dalla corrente. Il ragazzo è stato notato dai poliziotti del commissariato Trastevere che stavano transitando sulla pista ciclabile della banchina sul lungotevere, a Ripa. Sul posto sono arrivati gli agenti della Sezione Sicurezza dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e della Squadra Nautica.

Il ragazzo è stato soccorso e portato in ospedale

Alcune pattuglie sono gunte sul lato opposto del fiume, all'altezza del lungotevere Aventino, e gli agenti, scendendo con l'ausilio di una scala, sono arrivati fino alla banchina. Qui, però, a causa della folta vegetazione non sono inizialmente riusciti a scorgere il ragazzo, individuato in seguito grazie alle indicazioni fornite via radio da quelli rimasti sulla strada.
Il giovane non reagiva ai richiami dei poliziotti che, dopo aver assicurato delle corde agli argini del fiume, si sono calati in acqua e lo hanno raggiunto. L’uomo, in stato di semi incoscienza, è stato soccorso da personale del 118 e accompagnato al vicino ospedale.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24