Ostia, litiga col fidanzato e chiama l'ex che lo picchia: due denunce

Lazio
Foto di archivio

Uno dei due è accusato di detenzione e porto abusivo di oggetti atti ad offendere mentre l'altro di lesioni personali

Due ragazzi sono stati denunciati ad Ostia dopo una rissa avvenuta in via delle Canarie ieri sera, 6 settembre, in cui sono stati sparati dei colpi di arma da fuoco. Quando gli agenti di polizia sono giunti sul posto hanno trovato a terra un uomo di 33 anni, picchiato dall'ex della sua ragazza. Il ragazzo, che aveva addosso un fucile ad aria compressa e un coltello, è stato trasportato in ospedale e giudicato guaribile in 30 giorni.

La rissa

Secondo le prime ricostruzioni, la lite è nata da un diverbio avvenuto poco prima in strada tra il 33enne e la sua attuale fidanzata, la quale ha chiamato in suo soccorso l'ex compagno, un giovane di 25 anni. Quando quest'ultimo è arrivato è scoppiato il litigio. Sul posto, oltre al 118, sono intervenuti i poliziotti del commissariato di Ostia e i colleghi del reparto commissione Crimine Toscana. Al termine degli accertamenti il 33enne è stato denunciato per detenzione e porto abusivo di oggetti atti ad offendere mentre il 25enne per lesioni personali.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24