Roma, colpì a martellate il rivale in amore: arrestato 68enne

Lazio
Regina Coeli

Il pensionato è accusato di tentato omicidio. L'uomo, ex marito dell'attuale compagna della vittima, aveva aggredito il 52enne il 12 luglio scorso. La vittima aveva riportato un trauma cranico e ferite lacero contuse

I carabinieri hanno arrestato un uomo di 68 anni, già conosciuto alle forze dell'ordine, perché aveva preso a martellate il rivale in amore e aveva poi tentato di investirlo con l'auto. Il pensionato è ora accusato di tentato omicidio. L'uomo, ex marito dell'attuale compagna della vittima, aveva aggredito il 52enne residente a Dragoncello (frazione di Roma) il 12 luglio scorso con un martello da muratore. La vittima, ricoverata in ospedale, aveva riportato un trauma cranico e ferite lacero contuse.

L'arresto dell'uomo

Dopo averlo individuato, i carabinieri gli hanno notificato un provvedimento di custodia cautelare in carcere: durante la compilazione degli atti, il 68enne è stato colto da un malore ed è stato necessario il trasporto in ambulanza all'ospedale Grassi di Ostia. Piantonato sul posto, è stato dimesso dopo poche ore di osservazione. Adesso si trova nel carcere di Regina Coeli.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24