Roma, ubriaco aggredisce infermiera e poliziotti: arrestato 43enne

Lazio
Foto di Archivio

L’uomo, sottoposto alla misura della Sorveglianza Speciale, dovrà rispondere delle accuse di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e di interruzione di pubblico servizio 

Un 43enne è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e di interruzione di pubblico servizio dopo aver aggredito il personale del 118 che lo aveva soccorso e alcuni agenti della polizia. La vicenda è accaduta ieri, mercoledì 21 agosto, nel pomeriggio in via Filippini angolo di via della Storta, a Roma.

L’uomo era ubriaco in strada

Il 43enne, sottoposto alla misura della sorveglianza speciale, era stato soccorso dal personale del 118 perché ubriaco in strada, ma ha cominciato a minacciare e insultare gli operatori, tanto che questi ultimi hanno dovuto richiedere l'intervento della polizia. Giunti sul posto, gli agenti sono riusciti a tranquillizzare l'uomo e a convincerlo a salire sull'ambulanza per il successivo trasporto in ospedale, ma il suo apparente stato di tranquillità è durato solo pochi minuti: l’uomo ha ricominciato ad andare in escandescenze ed ha aggredito un'infermiera presente sul mezzo. Quando i poliziotti sono intervenuti aprendo la portiera posteriore del mezzo, l'uomo ha ingaggiato con loro una colluttazione, sferrando calci e pugni. Bloccato immediatamente dagli agenti, è stato arrestato e condotto negli uffici di polizia.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24