Roma, tenta di investire l'ex compagna: arrestato 40enne

Lazio

L'uomo è stato bloccato dai carabinieri che lo hanno trovato in possesso di un coltello da cucina con una lama di 13 centimetri. Secondo la ricostruzione degli inquirenti le minacce nei confronti della vittima proseguivano da circa 3 anni 

Un 40enne è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Colleferro con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. A far scattare l'intervento dei militari della stazione di Labico è stata la richiesta di aiuto dell'ex compagna dell'uomo. I carabinieri sono riusciti a intervenire, a interrompere la lite tra i due e a soccorrere la vittima.

L'aggressione e l'arresto

Secondo quanto ricostruito, l'uomo, a bordo della propria autovettura, avrebbe inseguito la compagna tentando di investirla dopo che la donna era scappata di casa per raggiungere la caserma dei carabinieri e chiedere aiuto. I militari hanno bloccato l'aggressore trovandolo in possesso di un coltello da cucina, con una lama di 13 centimetri ,utilizzato poco prima per minacciarla. Secondo gli accertamenti dei militari, il 40enne, da circa tre anni, minacciava la donna al punto che la vittima era stata costretta a cambiare le proprie abitudini di vita e a dormire nella propria autovettura. L'uomo è stato portato nel carcere di Velletri.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24