Tenta furto e aggredisce agenti con coltello, arrestato a Fiumicino

Lazio
Foto di Archivio

L’uomo, che è stato visto e segnalato alle forze dell’ordine mentre si introduceva in una casa in via Tullio Ostilio, dovrà rispondere delle accuse di tentato furto aggravato e tentato omicidio 

A Fiumicino, in provincia di Roma, un cittadino tunisino è stato arrestato per tentato omicidio e tentato furto aggravato. L’uomo, infatti, si era introdotto all’interno di un appartamento di via Tullio Ostilio forzando la serranda di una finestra, ma è stato visto e segnalato al 112 Nue.

L’aggressione agli agenti

La polizia è intervenuta sul posto e, individuato l'appartamento che presentava evidenti segni di effrazione, sono entrati all'interno per verificare la presenza dell'uomo. Una volta dentro, si sono trovati di fronte al tunisino di 31 anni armato di coltello. Quando gli agenti, dopo essersi qualificati, gli hanno intimato di fermarsi e di gettare il coltello a terra, l'uomo si è scagliato contro di loro tentando di colpirli. Dopo una breve colluttazione, è stato disarmato e condotto al commissariato. Dopo gli accertamenti, il 31enne è stato arrestato.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24