Roma, arrestato imprenditore per bancarotta fraudolenta

Lazio
Immagine di archivio (ANSA)

L’uomo, che operava nel commercio di prodotti petroliferi, si trova ora agli arresti domiciliari 

Sono scattate le manette per l’amministratore e socio di maggioranza della Europetrolis srl, attività dichiarata fallita nel 2016. A suo carico pende l’accusa di bancarotta fraudolenta in quanto - come evidenziato nel provvedimento emesso dal gip del Tribunale capitolino - "con una disordinata gestione, con ogni evidenza finalizzata a raggiungere profitti del tutto estranei alle attività imprenditoriali", ha causato il dissesto finanziario della società.

Sottratte risorse per oltre 12 milioni di euro

Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Roma e condotte dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria, hanno permesso di accertare, in un periodo di oltre 10 anni, che l'imprenditore, per mezzo di numerose altre imprese a lui riconducibili e di conti correnti accesi presso istituti di credito sanmarinesi, ha sottratto risorse per oltre 12 milioni di euro a creditori, dipendenti (non versando i contributi previdenziali) e al Fisco. 

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24