Fiumicino, il sindaco Montino soccorre una persona su pista ciclabile

Lazio
Esterino Montino (ANSA)

Il primo cittadino, mentre si trovava in macchina con il figlio, si è accorto dell'uomo riverso a terra ed è subito intervenuto, chiamando un'ambulanza

Il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, ha soccorso una persona sulla pista ciclabile di via Coccia di Morto, a Fiumicino. Il primo cittadino, mentre si trovava in macchina con il figlio, si è accorto dell'uomo riverso a terra ed è subito intervenuto, chiamando i soccorsi. La prima ambulanza libera, però, si trovava all'ospedale Grassi, ad Ostia, ed è arrivata sul luogo dell'incidente circa mezz'ora dopo. Nell'attesa, Montino e alcuni concittadini hanno fatto ombra al ferito fino all'arrivo degli uomini del 118.

La ricostruzione del sindaco

"Gli Auguro una rapida guarigione. Intorno all'ora di pranzo, mentre percorrevo via Coccia di Morto in auto insieme a mio figlio, ci siamo accorti che sul bordo della pista ciclabile c'era una persona riversa a terra sotto uno scooter per disabili. Ci siamo subito fermati e, non potendo scavalcare il canale, abbiamo fatto inversione di marcia per entrare sulla pista dall’incrocio con viale del Lago di Traiano. Con ogni probabilità, l'uomo ha perso il controllo del mezzo che è andato fuori dalla pista ribaltandosi", le parole di Montino.
"Ho subito chiamato la Polizia Locale e il 118 per chiedere un'ambulanza. Intanto, anche altri concittadini di passaggio si sono fermati per dare il loro aiuto. Constatato che il mezzo non poteva più essere utilizzato, ho chiesto alla Protezione Civile di rimuoverlo e portarlo via - ha aggiunto il sindaco -. Intervento eseguito molto rapidamente. La prima ambulanza libera, però, era all'ospedale Grassi, ad Ostia. C'è quindi voluta mezz'ora perché arrivassero i soccorsi. Per fortuna l'uomo non era ferito gravemente perché è un problema enorme aspettare tutto quel tempo per essere soccorsi".
E ancora: "Nell'attesa, tutti abbiamo provveduto a fare ombra al ferito in attesa dell'ambulanza – ha proseguito -. Encomiabile la gentilezza e la preparazione del personale del 118 che ha subito prestato le cure necessarie". "Ringrazio il personale sanitario e quello della Protezione Civile per gli interventi - ha concluso il primo cittdino -. Rimane inaccettabile che in tutta la città non ci fosse un'ambulanza, neanche nei presidi sul territorio". 

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24