Esplosione Rocca di Papa, Regione Lazio stanzia altri 350mila euro

Lazio
L'esplosione a Rocca di Papa (ANSA)

Dopo un primo finanziamento destinato alla ricostruzione del municipio, la giunta regionale ha deliberato una seconda tranche di denaro per il ripristino della scuola e delle aree adiacenti 

La giunta regionale del Lazio ha stanziato 350mila euro come seconda tranche del finanziamento destinato al Comune di Rocca di Papa per il ripristino delle funzionalità del municipio e degli edifici adiacenti in seguito all’esplosione avvenuta il 10 giugno scorso, che costò la vita al sindaco Emanuele Crestini e al delegato Vincenzo Eleuteri. Per ricordarli, verranno create due borse di studio.

Finanziamento per ricostruire la scuola

In una nota diffusa ieri, 24 luglio, la Regione ha reso noto che, dopo il primo finanziamento destinato alla ricostruzione dell’edificio comunale, sono stati stanziati ulteriori 350mila euro per i lavori di ripristino della scuola "Centro Urbano" e delle aree adiacenti, per rendere nuovamente fruibile l'istituto assicurando, dunque, la normale ripresa dell'attività per gli studenti in vista dell'apertura del nuovo scolastico. Lo stanziamento totale - conclude la Regione - "avrà ad oggetto tutti gli edifici danneggiati fra cui il municipio e i palazzi limitrofi coinvolti dall'esplosione, la scuola, il parcheggio e il sostegno alle attività commerciali".
"Con lo stanziamento di ulteriori 350mila euro la Regione Lazio porta avanti quanto detto subito dopo la tragedia che a giugno scorso ha colpito Rocca Di Papa. Ricuciamo le ferite della città e di una comunità che ha bisogno di ripartire". Lo scrive in un comunicato il vice presidente della Regione Lazio, Daniele Leodori.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24