Arrestato rapinatore a Tor Bella Monaca: era latitante dal 18 aprile

Lazio

Un ragazzo di 19 anni, ricercato da più di due mesi, è finito in manette dopo essere stato trovato in un appartamento della Capitale. È accusato di rapina aggravata e incendio doloso in concorso 

Un nomade di 19 anni, che era latitante dallo scorso 18 aprile, è stato individuato all'interno di un appartamento, occupato abusivamente, nella zona di Tor Bella Monaca, alla periferia di Roma. Il 19enne, senza fissa dimora e con precedenti, è uno dei due rapinatori che la notte di Capodanno derubarono due ragazze dell'auto su cui viaggiavano, abbandonandola poco dopo in fiamme.

La vicenda

Il 19enne e il complice di 20 anni, nomade, erano accusati di rapina aggravata e incendio doloso in concorso. Le indagini dei carabinieri avevano preso avvio dopo la denuncia delle vittime, due nomadi di 20 e 26 anni. Le donne furono tamponate da una vettura mentre tornavano a casa dopo aver festeggiato il Capodanno. A bordo c’erano i due rapinatori, che le fecero prima accostare in un'area di servizio vicina e poi si impossessarono del mezzo. La macchina venne trovata incendiata qualche ora dopo. Il 19enne, per sfuggire al carcere, era latitante. Ma ieri, i carabinieri della stazione di Tor Bella Monaca sono riusciti a rintracciarlo. I militari gli hanno notificato l'ordinanza di custodia cautelare in carcere e relativo decreto di latitanza, emessi il 18 aprile dalla Corte di appello di Roma. Successivamente, il 19enne è stato condotto presso il carcere di Regina Coeli a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24