Incidenti di montagna, uomo muore per malore nel Frusinate

Lazio

La vittima si stava preparando per una scalata. Nel fine settimana altri due interventi di soccorso si sono svolti nel Reatino 

Un uomo di 42 anni è morto durante un’escursione in montagna sabato scorso, 29 giugno, a Picinisco, in provincia di Frosinone. Il 42enne, originario di Isola del Liri (Frosinone) è stato colto da un malore fatale mentre si preparava per una scalata. La vittima è stata soccorsa da un medico che si trovava sul posto e, successivamente, da una squadra del soccorso alpino e dal personale del 118 arrivato in eliambulanza. Tuttavia i tentativi di rianimazione dei sanitari si sono rivelati vani.

Soccorsi due escursionisti nel Reatino

Altri due interventi di soccorso si sono svolti nel Reatino, complice anche il grande caldo che ha indotto molti a cercare il fresco sulle alture. Venerdì sera è stato recuperato un escursionista che aveva perso l'orientamento, domenica invece è stato soccorso un escursionista di 58 anni, residente a Terni, colto da un malore durante l'ascesa direttissima che porta sulla vetta del monte Terminillo. A lanciare l'allarme in quest'ultimo caso i numerosi escursionisti presenti nella zona in quel momento per via di gare e manifestazioni sportive. Dopo le prime cure prestate all'escursionista, quest’ultimo è stato caricato a bordo dell’elisoccorso tramite verricello.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24