Ostia, maxi rissa alla stazione Lido: il padre della ragazza accusato di omicidio

Lazio

Il giovane di 19 anni, colpito all'addome con un'arma da taglio non ancora ritrovata, è deceduto in ospedale. La lite sarebbe scattata per degli apprezzamenti non graditi a una 15enne

È morto il 19enne ferito gravemente durate la maxi rissa di ieri, martedì 28 maggio, davanti alla stazione Lido a Ostia. Il giovane, colpito all'addome con un'arma da taglio non ancora ritrovata, era stato trasportato in ospedale e sottoposto a un delicato intervento chirurgico. Il 19enne è deceduto oggi. Nella maxi rissa era rimasto ferita un'altra persona. Sette gli arrestati. 

La rissa

Da quanto trapela, la lite sarebbe scattata per degli apprezzamenti non graditi a una 15enne che poi ha chiamato il padre. I due feriti, entrambi egiziani, sono stati colpiti con un'arma da taglio, forse un cacciavite. Coinvolti anche altri due egiziani, un ecuadoregno e due romani, tra cui il padre della ragazza, ora indagato per omicidio, oltre che per rissa. Sulla vicenda indagano i carabinieri di Ostia.

Roma: I più letti