Operazione antidroga, smantellata una rete di spaccio nel Frusinate

Lazio

Sedici le misure cautelari. Sequestrati 11 kg di hashish e più di 100 grammi di cocaina e marijuana. Gli stupefacenti venivano spacciati a Frosinone, Alatri, Sora e nei territori limitrofi 

Smantellata una rete di spaccio nella provincia di Frosinone. Carabinieri e polizia, durante un’operazione antidroga, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip nei confronti di 16 persone. 13 di loro, italiani e marocchini, sono ritenuti responsabili di "detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti": otto sono stati arrestati (sei in carcere e due ai domiciliari), per quattro è stato disposto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e per uno il divieto di dimora nei Comuni della Provincia di Frosinone. Ad altre tre persone di nazionalità albanese (unitamente a un italiano già coinvolto nell'attività di spaccio), che dalle indagini sono risultate responsabili di furti di autovetture e in abitazioni, è stato notificato il divieto di dimora nei Comuni della provincia di Frosinone.

Il sequestro

Il provvedimento scaturisce dall’attività investigativa del nucleo investigativo della Compagnia carabinieri di Alatri e della locale Questura. Sono stati sequestrati 11 kg di hashish e più di 100 grammi di cocaina e marijuana. Gli stupefacenti venivano spacciati nei comuni di Frosinone, Alatri, Sora e nei territori limitrofi.

Roma: I più letti