Evasione fiscale, condannato l'ex presidente di Confcommercio Lazio

Lazio

I giudici hanno condannato Cesare Pambianchi, commercialista ed ex presidente di Confcommercio Lazio, a 11 anni e 3 mesi di carcere per una serie di fallimenti pilotati

Il commercialista Cesare Pambianchi, ex presidente di Confcommercio Lazio, è stato condannato a 11 anni e 3 mesi di reclusione per l'accusa di bancarotta legata ad una serie di fallimenti pilotati che sarebbero serviti per nascondere i patrimoni al fisco. I giudici della sesta sezione panale del Tribunale di Roma hanno condannato anche Carlo Mazzieri, socio dello studio di Pambianchi, infliggendogli una pena a 13 anni e 3 mesi di carcere. I giudici, infine, hanno dichiarato prescritti alcuni reati tributari. I due imputati, nel settembre del 2016, erano già stati condannati a 3 anni di reclusione per un singolo episodio di evasione fiscale. 

Roma: I più letti