Roma, fermato per controllo ingerisce 14 ovuli di eroina: arrestato

Lazio

Durante un'attività antidroga, i carabinieri hanno intercettato il giovane su un autobus, all'altezza di piazza del Pigneto. Gli ovuli ingeriti contenevano 154 grammi di eroina

Un 23enne nigeriano, senza fissa dimora, è stato arrestato dai carabinieri della compagnia San Pietro per aver ingerito 14 ovuli di eroina durante un controllo. Le accuse sono di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

La scoperta degli ovuli

Impegnati in un'attività antidroga, i militari hanno fermato il giovane per un controllo a bordo di un autobus della linea 105, all'altezza di piazza del Pigneto. Scesi dal veicolo, i militari si sono accorti del 23enne che ingeriva alcuni ovuli di cocaina. All'ospedale Santo Spirito in Sassia, i sanitari hanno scoperto nello stomaco del giovane 14 ovuli, che, una volta espulsi, hanno permesso di recuperare e sequestrare 154 grammi di eroina.

L'arresto

Nelle tasche dell'arrestato sono stati trovati anche 120 euro, ritenuti provento dell'attività illecita. Il 23enne è stato poi portato in caserma e trattenuto nelle camere di sicurezza, in attesa del rito direttissimo.

Roma: I più letti