Roma, droga in casetta di legno costruita per spacciare: due arrestati

Lazio

Sono stati fermati proprio nel punto in cui era stata realizzata la struttura in legno, utilizzata come base e più volte demolita. I pusher di zona stavano ricostruendo 

Per spacciare usavano una casetta di legno, più volte distrutta dalle forze dell'ordine. Arrestati a Roma due uomini di 25 e 29 anni, sorpresi in via Corinaldo, nel quartiere San Basilio, mentre spacciavano cocaina a quattro giovani acquirenti, identificati e segnalati alla Prefettura. I due, un romeno e un albanese, sono stati bloccati dai carabinieri vicino alla casetta in legno realizzata nel terreno Ater, utilizzata come base dello spaccio. La struttura è stata più volte demolita in passato e i pusher di zona la stavano ricostruendo.

Usavano un braciere per distruggere la droga

Nei pressi della casetta i carabinieri di Montesacro hanno trovato un braciere utilizzato per disfarsi degli stupefacenti in caso di arrivo delle forze dell'ordine. Il braciere veniva usato al posto di una distrutta in precedenza dalla forze dell'ordine. Durante le perquisizioni i carabinieri hanno sequestrato circa 2.500 euro, ritenuti provento dell'attività di spaccio. Gli arrestati sono stati trattenuti in caserma in attesa del rito direttissimo.

Roma: I più letti