Roma, venditori ambulanti abusivi ai Fori Imperiali: otto denunciati

Lazio
carabinieri-fotogramma

È scatta l'accusa di disturbo o molestie alle persone. Altri 15 uomini sono stati sanzionati con multe dal valore complessivo di oltre 86mila euro

Otto denunce, 15 venditori ambulanti abusivi sanzionati e richiesta del 'daspo urbano' per altre nove persone. È il bilancio dei controlli effettuati dai carabinieri di Roma presso l'area archeologica dei Fori Imperiali. Il 19 gennaio i militari hanno controllato l'intera zona, intercettando e denunciando sette cittadini del Bangladesh. Quest'ultimi stavano tentando di vendere abusivamente i loro prodotti. A causa dell'eccessiva insistenza è scattata l'accusa di disturbo o molestie alle persone.

Denunciato un uomo per ricettazione

Un cittadino romeno di 31 anni è stato denunciato per ricettazione. È stato sorpreso dai militari a piazza Venezia con 28 confezioni di prodotti per igiene dentale, delle quali non ha saputo fornire né una valida provenienza, né giustificati motivi per possederla. I prodotti sono stati ritenuti provento di furto. Altri 15 venditori ambulanti abusivi sono stati sanzionati con multe dal valore complessivo di oltre 86mila euro. Inoltre è stata richiesta l'emissione del ‘daspo urbano’ nei confronti di nove persone, cittadini del Bangladesh e a Roma senza fissa dimora, che stazionavano vicino all'entrata della stazione metro Colosseo "limitandone, di fatto, la libera fruizione e il passaggio delle persone", spiegano i carabinieri.

Roma: I più letti