Roma, minacciano un conoscente: arrestati padre e figlio estorsori

Lazio

L’accusa per i due, 48 e 22 anni, è di tentata estorsione aggravata in concorso. La vittima ha chiesto aiuto ai carabinieri che ieri sera sono intervenuti 

Da tempo minacciavano un loro conoscente e pretendevano somme di denaro. Padre e figlio sono stati arrestati dai carabinieri della stazione Roma Tor Vergata con l’accusa di tentata estorsione in concorso ai danni di un 48enne egiziano. Gli arrestati sono due italiani di 48 e 22 anni.

L’intervento dei carabinieri

La vittima ha chiesto aiuto agli uomini dell’Arma, che ieri sera sono intervenuti. Dai primi accertamenti eseguiti, i carabinieri della Stazione Roma Tor Vergata hanno dato un volto ai due, portando alla luce altri episodi di violenza denunciati dal cittadino egiziano. Padre e figlio sono stati rintracciati nelle rispettive abitazioni. Nella casa del 22enne, guardia giurata, i militari hanno rinvenuto e sequestrato la pistola, legalmente detenuta, oltre a due involucri in cellophane contenenti più di un chilo di marijuana. Il giovane dovrà rispondere anche di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Roma: I più letti